Cos’è la Neuropsicologia?

Cos’è la Neuropsicologia?

La Neuropsicologia è una disciplina scientifica interdisciplinare che incorpora conoscenze sia di tipo psicologico che neurologico e che si occupa dei disturbi cognitivi (ad es. afasia, amnesia, demenza), emotivo-motivazionali e comportamentali conseguenti a lesioni o disfunzioni del sistema nervoso centrale. Comprende sia la valutazione, quindi come queste “lesioni” o “danni” influiscono su funzioni cognitive come la memoria, l’attenzione, il ragionamento o le funzioni esecutive, sia la riabilitazione/stimolazione/potenziamento delle stesse. Si tratta di un processo complesso in cui il professionista organizza specifiche attività per allenare i processi cognitivi danneggiati o per potenziare le abilità che non sono state compromesse; una sorta di “palestra per la mente”. Il neuropsicologo non solo crea e organizza esercizi specifici – basandosi su ciò che piace e motiva la persona – ma pianifica come poter generalizzare queste abilità così da svolgere al meglio le proprie attività quotidiane. 

Quando bisogna rivolgersi ad un Neuropsicologo?

A tutte le età (bambino, adulto ed anziano) in presenza di disturbi cognitivi sopraggiunti in seguito a lesioni o disfunzioni del sistema nervoso centrale, acquisite, congenite, neurodegenerative, geneticamente determinate (per es. ictus, trauma cranico, demenze, sclerosi multipla). Ma anche chiunque noti nuove difficoltà nella vita quotidiana e chi voglia monitorare il proprio funzionamento cognitivo, in un’ottica di prevenzione di fenomeni neurodegenerativi, ma non solo. 

A cosa serve e come avviene una valutazione neuropsicologica?

L’obiettivo di una valutazione neuropsicologica è quello di inquadrare e restituire al paziente il suo profilo cognitivo, individuandone punti deboli e punti di forza, su cui si potrà eventualmente costruire un progetto riabilitativo ad hoc. Lo scopo è quello di supportare il paziente nel raggiungimento della miglior funzionalità quotidiana possibile, ma anche di valutare gli effetti di terapie mediche sull’efficienza cognitiva del paziente, discriminare tra diverse condizioni e dare indicazioni circa i possibili esiti delle stesse. 

Il primo passaggio di una valutazione neuropsicologica si compone di un iniziale colloquio clinico con raccolta dei dati anamnestici e comportamentali, in cui si indaga la storia clinica del paziente e il motivo della richiesta della valutazione; se sono emerse difficoltà nuove ed improvvise o se sono peggiorate in modo graduale ed in che modo queste influenzano la sua vita quotidiana. Si fa una sorta di “fotografia” della persona, osservando ed ascoltando sia il diretto interessato che i familiari o i caregiver di riferimento, quindi quella o quelle persone che si occupano di lui e che dunque possono aver notato cambiamenti di cui il paziente non ha consapevolezza. 

Successivamente, avviene la selezione dei test in base alle caratteristiche del paziente emerse nella fase precedente e alle ipotesi diagnostiche fatte dal professionista. Un test neuropsicologico è una prova che viene creata e validata dai ricercatori e che consente di ottenere un punteggio che viene poi paragonato ai punteggi ottenuti in media dalle persone con la stessa età e scolarità, per vedere se rientra nella “normalità” o se ne discosta.

La durata di una valutazione può variare da 2 a 3 ore o più, in base al grado di approfondimento richiesto e alle esigenze cliniche del paziente. A questa stima bisogna sommare le ore richieste per la correzione, l’interpretazione dei risultati e la scrittura della valutazione neuropsicologica, in cui quindi oltre una descrizione approfondita del profilo cognitivo, emotivo-motivazionale e comportamentale della persona, ci sarà una parte riassuntiva dove vengono individuati punti di forza e di debolezza rilevati e le indicazioni sia diagnostiche che di eventuale trattamento o monitoraggio nel corso del tempo. Si daranno quindi anche eventuali indicazioni ai familiari su come comportarsi o come organizzare la routine quotidiana o gli spazi della casa, così da favorire l’autonomia in sicurezza della persona.

Vuoi saperne di più? Scopri possiamo fare per te e per i tuoi cari

Restiamo in contatto
Nome
Cognome
Accettazione GDPR

I nostri pazienti hanno una storia da raccontare

Sara Bottale
Sara Bottale
7 Gennaio 2024
Raccomando questo centro d’eccellenza italiano per la riabilitazione neurologica -CMR-Riabilitazione Neurocognitiva a Roma. Ho avuto l’onore e il piacere di collaborare come collega con il fondatore del centro, Andrea, fisioterapista, docente e persona di cuore che lavora ogni giorno con passione, cura, dedizione e immensa professionalità. Assolutamente consigliato
Stefania Tesi
Stefania Tesi
2 Gennaio 2024
Sono approdata allo studio del dott.Nati, grazie ad un amico che, per problemi di Parkinson, era già stato da lui. Mio padre, purtroppo, ha la stessa patologia, ma in forma più severa, che ha in parte compromesso l’equilibrio degli arti inferiori. Devo dire professionista molto attento, preparato e competente e, soprattutto, entrato subito in empatia con il paziente che, all' inizio, ha bisogno proprio di questo. Lo ringrazio per quello che ha fatto a mio padre.
fabio golfieri
fabio golfieri
28 Dicembre 2023
Studio di fisioterapia con professionisti particolarmente esperti nella riabilitazione neuro sensitiva. Molto curato e attrezzato. Molto consigliato per la competenza e anche gentilezza degli operatori.
Bianca
Bianca
28 Dicembre 2023
Il miglior Centro di Riabilitazione Neurologica a Roma per il trattamento post ictus. I terapisti che ci lavorano si contraddistinguono per la passione, cura, gentilezza e professionalità che pongono nel guidare i pazienti verso il miglior recupero possibile. Il costante aggiornamento di studio che i professionisti fanno presso il Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva di Villa Miari garantisce l'elevata qualità di trattamento. Consiglio vivamente!
Francesca Boccio
Francesca Boccio
7 Dicembre 2023
Sono la mamma di una bambina affetta da una malattia genetica rara non molto conosciuta la Sindrome di Ehlers-Danlos. Sono venuta a conoscenza che il Dott. Andrea Nati si occupa di questa sindrome e sono letteralmente corsa da lui. Non mi e' sembrato vero per la prima volta di parlare con una persona che capisse la situazione, che anticipasse cio' che stavo per raccontare con una professionalita' ed un'umanita' decisamente rare. Lo studio e' curato, pulito e il Dott. Nati sa accogliere e spiegare con semplicita' e senza allarmismi la situazione. Mia figlia si e' trovata subito in sintonia e si e' sentita compresa e supportata. Lo consiglio assolutamente.
Fabrizio Nati
Fabrizio Nati
9 Ottobre 2023
Ho subito un infortunio al ginocchio con rottura del crociato anteriore e lesione del collaterale esterno, Andrea mi ha seguito sia prima che dopo l'operazione, ora che siamo quasi in dirittura d'arrivo posso dire che non avrei potuto scegliere fisioterapista migliore! Abbiamo intrapreso un percorso di riabilitazione che mi ha portato in pochi mesi, il tempo minimo nel mio caso, a tornare a lavorare in tranquillità.
Marco A
Marco A
18 Settembre 2023
Ottimo centro di riabilitazione cognitiva per terapie domiciliari. Tutti i professionisti sono affidabili e in gamba.
Giuliana Cola
Giuliana Cola
5 Settembre 2023
Andrea si è da subito dimostrato molto disponibile e attento, oltre che preparato. Non conosciamo bene i percorsi che dovrebbero fare i pazienti con esiti post craniotomia e patologie annesse a meningiomatosi, perché non ci sono mai stati spiegati dopo l’intervento, ma anche se tardi ci siamo resi conto di alcune problematiche nei movimenti che alla lunga stavano impattando ulteriormente la qualità della vita. Fare un percorso di riabilitazione in un centro specializzato come quello del Dott. Nati non è per niente scontato e per questo difficile da trovare altrove come proposta. Lo consiglierei sicuramente visto che lo stesso paziente, portato a non affrontare le proprie problematiche perché fortemente invalidanti a livello neurologico ed emotivo, può finalmente ritrovare uno spazio di ricognizione e di cura che potenzialmente permetta una ripresa… anche solo di quelli che per molti sono piccoli gesti di vita quotidiana. Grazie da tutti noi!
Giulia Ostan
Giulia Ostan
2 Settembre 2023
Mi sono rivolta al Dott. Nati per un problema con l’articolazione della mandibola che non mi permetteva più di aprire completamente la bocca, al punto che anche mangiare e parlare erano diventate azioni non più così scontate. Per fortuna ho avuto il contatto del dott. Nati con il quale abbiamo intrapreso un lavoro analitico sulla consapevolezza dei movimenti della mia bocca e del mio collo. Ora riesco ad aprire completamente la bocca senza alcun dolore e a masticare qualsiasi tipologia di alimento senza fastidio! La mia vita è finalmente tornata alla normalità. Mi sento di consigliare caldamente il dott. Nati per la sua professionalità ed empatia e soprattutto per il metodo di lavoro che utilizza. Inoltre anche lo studio si presenta pulito e accogliente.
Francesco Arena
Francesco Arena
30 Agosto 2023
Mi sono rivolto al centro di Riabilitazione Neurocognitiva del dott. Nati per risolvere un problema alla spalla che mi tormentava da anni. Mi ha seguito il dottor Venditti, gentile e molto preparato, con eccellenti risultati, adesso non ho più dolore durante la giornata e sono tornato a godermi gli allenamenti in palestra. Molto consigliato
× Possiamo aiutarti?