Centro di Riabilitazione Neurocognitiva Roma

Il movimento come conoscenza del mondo

Il corpo come superficie recettoriale somestesica

Il recupero come processo di apprendimento

La cura attraverso la relazione terapeutica

Corpo e Mente come unità interattiva

Mission e Vision del Centro di Riabilitazione Neurocognitiva

Il Centro di Riabilitazione Neurocognitiva nasce con l’obiettivo di:

  • proporre l’approccio Neurocognitivo alla riabilitazione delle patologie del sistema nervoso, sottolineando la stretta relazione che esiste tra corpo e mente e l’inscindibilità di movimento e percezione ai fini di un recupero qualitativamente e quantitativamente significativo per il paziente;
  • offrire all’utente la possibilità di essere seguito dallo stesso riabilitatore nel tempo, garantendo una continuità terapeutica e massimizzando in questo modo le possibilità di recupero.

La Riabilitazione Neurocognitiva si rivolge alle persone con danni al sistema nervoso (centrale e periferico) ed anche a quelle persone che riferiscono sintomatologie dolorose (dolore cronico, dolore neuropatico, sindromi dolorose), che possono essere generate sia da lesioni a carico del sistema muscolo-scheletrico, che a carico del sistema nervoso.

La Teoria Neurocognitiva nasce intorno agli anni ’70 dalle idee innovative del Prof. Carlo Perfetti, il quale dedicò la sua vita allo studio dei processi di recupero nelle patologie neurologiche di origine centrale e periferica. Attraverso il continuo confronto tra la pratica clinica e lo studio delle scienze della mente e delle scienze naturali e umanistiche, è stato possibile applicare questa teoria anche alle persone che soffrono di sindromi dolorose e di patologie muscolo-scheletriche, raffinando inoltre la qualità della proposta riabilitativa per le patologie del sistema nervoso.

L’ipotesi di questo modo di vedere l’essere umano e di pensare alla riabilitazione è che la qualità del recupero, sia spontaneo sia mediato dal riabilitatore, dipende dall’attivazione dei processi cognitivi e dalla modalità della loro attivazione mentre si agisce nel mondo.

Tre sono i Principi Fondamentali sui quali affonda le sue radici questa ipotesi:

  • Il corpo viene considerato come una grande superficie recettoriale in grado di raccogliere, elaborare ed integrare informazioni di varia natura (tattili, pressorie, cinestesiche, visive, acustiche, di attrito, di peso, etc…). Il soggetto attraverso l’agire del suo corpo entra in comunicazione con il mondo per attribuirgli un significato.
  • Il movimento/azione è visto come mezzo per la conoscenza, attraverso il quale l’essere umano si relaziona con il mondo, conoscendolo, per soddisfare un bisogno e/o per raggiungere uno scopo.
  • Il recupero è un processo di apprendimento che si realizza nel tempo vivendo delle esperienze sensori-motorie guidate dai processi cognitivi (attenzione, memoria, immagine motoria, percezione, problem solving,etc…) e mediate dal terapista, all’interno di quel contesto semplificato (rispetto alla realtà quotidiana) che è l’Esercizio Terapeutico.
    Ogni Esercizio viene cucito su misura di ciascun paziente tenendo conto delle caratteristiche peculiari dovute alla sede di lesione, al fine di aiutarlo nel ri-apprendimento di quelle abilità che sono andate perdute in seguito ad un danno del sistema nervoso.

Dunque il corpo e la mente vengono considerate come un’unità interattiva, dove l’esperienza vissuta con il corpo influenza e modella i processi mentali della persona ed i processi mentali influenzano a loro volta l’esperienza vissuta con il corpo dalla persona.

Le Patologie trattate

Persone interessate da malattie neuodegenerative:

  • Malattia di Parkinson;
  • Sclerosi Multipla;
  • Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).
Persone interessate da danni di origine vascolare al sistema nervoso centrale:

  • Ictus ischemico;
  • Ictus emorragico;
  • Ischemia Midollare.
    Persone interessate da problematiche muscolo-scheletriche:

    • di natura traumatica;
    • di natura post-operatoria;
    • di natura infiammatoria.
      Persone con problematiche di Dolore CronicoFibromialgia e Dolore Neuropatico.

        Cosa dicono del Centro RNC

        Quattro anni fa ho avuto un ictus ischemico e dopo tre anni di riabilitazione effettuata cn tutti i metodi esistenti. Finalmente ho conosciuto Andrea Nati, un professionista serio, preparato e molto empatico. Con lui sono riuscita ad instaurare un rapporto di vera fiducia sto ottenendo piccoli e continui miglioramenti anche dal punto di vista emotivo. Con pazienza e comprensione riesce a tirare fuori quel poco di buono che l ictus mi ha lasciato. Consiglio vivamente questo tipo di riabilitazione e questo studio accogliente e pulito.
        Daniela Ponzo

        La grande professionalità e umanità del fisioterapista fanno di questo centro un valido riferimento per chi voglia raggiungere risultati duraturi nel tempo, impegnandosi in un percorso dove si è partecipi in prima persona delle proprie conquiste motorie e sensoriali.
        Da ex tetraplegica, ritenuta senza o con poche speranze, ho affrontato un lungo percorso che mi ha portato risultati evidenti ancora in fase di miglioramento. Ad oggi riesco a camminare autonomamente e consapevolmente con l’ausilio del bastone.
        C Matric

        Lavorare con il dott Andrea Nati è stato piacevole e impegnativo perché esige massima concentrazione, ma questo permette di ottenere ottimi risultati, gli esercizi che mi ha insegnato lui 6 anni fa ancora li eseguo e con efficacia.
        In pratica mi ha fatto scoprire e insegnato a dare comandi ai muscoli per eseguire movimenti corretti, capacità persa con la malattia di Parkinson.
        La riabilitazione neurocognitiva fatta con personale molto bravo, come Andrea è un toccasana per un parkinsoniano.
        Maria Perrone

        Contattaci per una prima visita

        Gli ultimi Articoli

        Post-ictus cerebrale: cosa accade nel cervello?

        Post-ictus cerebrale: cosa accade nel cervello?

        L'ictus cerebrale (in inglese Stroke) appartiene alla classe delle malattie neurovascolari ed è caratterizzato dalla comparsa improvvisa di segni o sintomi neurologici con disfunzione focale o globale, per una durata superiore a 24 ore o nella peggiore delle ipotesi...

        leggi tutto

        Indirizzo

        Via Giuseppe Pianigiani 78/80 – Roma

        Telefono

        +39 3383498331

        +39 0690208189

        Email

        info@riabilitazione-neurocognitiva.it

        riabilitazione-neurocognitiva@pec.it